venerdì 21 giugno 2019

UdA: Il giorno della memoria

Un messaggio scaturito dalle loro idee. Brainstorming di una classe terza, che non vuole solo ricordare, ma immedesimarsi e partecipare  con un messaggio di speranza. Volti reali di una generazione che crede nel futuro. Unica finzione... La cartapesta!


Mon passeport: un lapbook tutto francese

Gli alunni delle classi terze, in vista dell'esame, hanno realizzato dei lapbook scegliendo parole chiave con cui realizzare una conversazione in lingua.




















mercoledì 12 giugno 2019

Chi vuol essere Mr Cittadino?

Le classi seconde di Osimo e Osimo Stazione e la classe prima di San Biagio hanno partecipato al progetto a cura del CSV Marche, Mr Cittadino.
Durante gli incontri con l'esperta sono state approfondite le tematiche della cittadinanza attiva e del volontariato con particolare attenzione all'aspetto ambientale reso possibile grazie alla presenza dei volontari del WWF.








Attenti al bullo!

I ragazzi delle classi prime contro il bullismo e il cyberbullismo. Dopo attente letture, analisi, incontri e confronti, ecco le loro riflessioni.









lunedì 3 giugno 2019

Virtuale è reale! A scuola di comunicazione non ostile

I ragazzi delle scuole secondarie dell’Istituto venerdì 31 maggio hanno partecipato all’iniziativa “Parole a scuola YOUNG”, dedicata al tema “virtuale è reale”. Una mattinata di attività didattica speciale volta a favorire buone pratiche di comunicazione non ostile, promuovere una maggiore consapevolezza dell’utilizzo degli strumenti del web e contribuire all’elaborazione del diritto alla cittadinanza digitale!


mercoledì 22 maggio 2019

Inaugurato Plastic Free, il murales realizzato dagli alunni

Si è svolta il 22 maggio 2019, la presentazione e inaugurazione dei murales realizzati in un tratto del sottopassaggio del maxi parcheggio di Osimo. Si tratta di 3 manufatti murali realizzati dagli alunni degli Istituti Comprensivi del territorio. Gli alunni della Bruno Da Osimo hanno realizzato il loro progetto, trattando il tema della tutela e della salvaguardia del pianeta.  Queste le parole di Aurora, una delle nostre alunne di Prima:  "Il nostro murale, dal titolo "Plastic Free", è nato dalla collaborazione di tutti gli alunni dell'Istituto. Durante la prima fase, quella progettuale, seppur  in tempi brevi, ci siamo espressi partendo dal tema del "viaggio". Treni, vagoni, saluti, addii, abbracci e arrivederci, fino all'elaborazione del viaggio come processo di rinnovamento. Il nostro murale, infatti, rappresenta proprio la volontà di rinnovarsi, partendo dalla tutela e dalla salvaguardia del nostro bene più prezioso, la terra. Abbiamo voluto trasmettere un messaggio concettuale attuale, senza il supporto di alcuna scritta, per dimostrare che quando le idee sono al servizio del bene comune, non hanno bisogno di ulteriori chiarimenti. L'immagine parla da sola e descrive la natura per prima e noi giovani, come paladini, possibili salvatori del mondo".  Il grande murale di circa 8 metri per 2, primeggia, in ordine di posizione, sulle pareti del lungo corridoio del sottopassaggio, se si arriva dal parcheggio per le auto.  Di seguito le fasi di realizzazione e alcune immagini dell'inaugurazione.




















giovedì 14 marzo 2019

Un 8 marzo alla scoperta dell'universo!

“La scoperta dell’universo”: questo l’argomento di cui si è discusso l'8marzo presso il teatro “La Fenice” di Osimo nel corso di una conferenza rivolta agli studenti dell’Istituto Comprensivo “Bruno da Osimo”, tenuta dall’astrofisica dott.ssa Molisella Lattanzi e dall’astronoma Sonia Tamburri.
A distanza di 50 anni dallo sbarco sulla Luna di Neil Armstrong l’esplorazione dello spazio non si può ancora ritenere conclusa, perché noi conosciamo solo una piccola parte dell’Universo, come ha spiegato la d.ssa Lattanzi agli alunni, annunciando la preparazione di nuovi sbarchi sulla Luna. L’astronoma Sonia Tamburri ha poi illustrato il nostro sistema solare citando la terza legge di Keplero e descrivendo le caratteristiche della Via Lattea alla platea, ma allo stesso tempo ha precisato che sulle altre galassie dell’Universo si sa ancora molto poco. Gli studenti sono stati quindi esortati a continuare ad esplorare, perché la conoscenza dell’Universo può offrire un nuovo futuro lavorativo agli studenti di oggi, per cui professioni quali architetti, biologi, fisici, chimici, dovranno aiutare a comprendere la vita su altri pianeti.
A questo proposito è legato un altro argomento trattato: la presenza delle donne in questi ruoli proprio oggi nella giornata della festa della donna. Infatti ancora in questi settori di studio e di lavoro è maggiore la presenza degli uomini.
“Non mollare anche se ci si sente in soggezione”; “Abbiate coraggio anche se qualcosa non è al vostro standard”: queste le parole di incoraggiamento a tutti i ragazzi e le ragazze presenti in sala. “Gli studi fisici e astrofisici possono essere intrapresi da tutti voi, purchè siate curiosi, sempre”.

Articolo scritto da un’alunna della classe 2B del plesso “Giovanni Paolo II”